Re e Regine

dal 21 al 23 settembre 2018

 

 

pride

RE E REGINE
una mostra nell'ambito del Palermo Pride Village allestita presso il cortile Bonet della GAM

Nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 settembre, sarà possibile visitare la mostra "Re e Regine" allestita nel quattrocentesco cortile Bonet, all'ingresso della Galleria d'Arte Moderna.

Per l'occasione il museo terrà aperti i battenti fino alle 22.15, con accesso gratuito al cortile Bonet e ingresso ridotto a 5 euro per chi volesse visitare le sale museali al piano terra dalle 17.30 alle 22.00.

Otto fotografi indagano sul tema del genere mettendo al centro della ricerca l'identità dell'essere umano e diversi momenti della sua esistenza.

Gli scatti sono 15 e, sviluppati e stampati in grande formato, sono l'allestimento artistico del Palermo Pride Village 2018. 
A partecipare al progetto sono Desideria Burgio con il suo doppio ritratto “Maziar / Maziar” e “Maziar / Maziar”, Francesco Paolo Catalano con due fotografie dedicate alle espressiono della moda, “Eclisse (Patty Owens)” e a un viaggio nel tempo nella Palermo degli anni Ottanta, “Domenica Pomeriggio”. In bianco e nero e pers* tra i boschi c'è la degenerazione secondo Alberta Cuccia, dal titolo “Rrose”. Un taglio che più si avvicina alla cronaca è quello di Francesco Faraci che espone due foto del più ampio progetto “Le Belle di San Berillo” e l'indagine sul genere e sulla degenerazione, legata al tema del Palermo Pride 2018, “de*genere” è contaminata dal quella sul tema dell'etnia e del sociale con lo scatto di Marco Fato Maiorana “Adam” che espone anche “Trust Game”, un gioco sulla fiducia. Linguaggio solo apparentemente simile a quello di Paola Schillaci nella sua “Mio re, mia regina” che è allestita insieme a “Le faremo sapere”: un fermo immagine evocativo e che presenta l'ancora distorto meccanismo di potere contemporaneo che vede un ragazzo padre dover fare i conti con l'impegno familiare e quello lavorativo. Angelo De Stefani presenta la coppia di ritratti “Ancora Tu” e “Dimmi”: due fotografie che si leggono insieme e che insieme conservano e rivelano la doppiezza del genere – e del sesso – nel femminile e nel maschile. “Specchio, specchio delle mie brame” vede il performer e madrina dello scorso Pride Ernesto Tomasini nella doppia identità di uomo e donna, di uomo e figura attoriale, di uomo e riflesso. Lo scatto è di Angelo Macaluso che porta in mostra anche “Angel*”: senza sesso e senza età, l'essere veglia su Palermo guardandola dal mare.



"La mostra è fortemente legata all'apparire, sia nel suo significato che nel suo linguaggio: è interamente tesa alla distinzione del sesso con il genere, alla separazione di questi due concetti che, anche se sappiamo essere appartenenti il primo alle categorie biologiche e il secondo alle categorie culturali e sociali, non smettiamo di fare intrecciare e di mescolare fino a farli diventare un'illusione unica e collettiva.
Non nasciamo che maschi o femmine e come maschio o come femmina trascorriamo i nostri primi momenti sulla terra. Possiamo comprendere e scegliere in seguito ciò che voglio diventare: scegliere se diventare uomini o se diventare donne e non solo, non esiste cristallizzazione. La degenerazione non si inceppa nella crescita e nella trasformazione da maschio a donna o da femmina a uomo e ancora da maschio a uomo e da femmina a donna: io posso desiderare di essere continuamente in transizione e come molti transessuali scegliere di non cambiare mai il aspetto esteriore lasciando che sia solo la mia anima a mutarsi. Ecco la differenza tra cntenuto e contenitore. La mia voce, il mio continuo divenire e il mio costante mutamento di sesso culturale così non si cristallizzano mai. Il genere è allora parte della sfera dell'apparire e resta negli occhi di chi guarda.
Le immagini in mostra, nella loro complessa totalità e nelle differenze di punti di vista e soggetti, giocano con i diversi livelli di fruizione innescando un meccanismo di sensazioni: è piacevole e divertita, è un dubbio, è fremito per l'ambiguità ed è tensione per l'androginia. Le immagini in mostra invitano l'osservatore a guardarle più e più volte per essere lette e lasciano indietro a tremare quelle carni che si lasciano intimidire, turbare e inorridire.
L'androginia, che sempre evoca un sentire ancestrale e contrastante, è anche qui seducente e turbante, è un disagio ed è una ricchezza: l'androginia non lascia, mai, indifferenti." (Ernesto Tomasini) 

Questo sito utilizza i cookie.

Continuando a navigare, accetti il loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sui cookies

www.gampalermo,it fa uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. www.gampalermo.it utilizza i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali  dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione. www.gampalermo.it utilizza i seguenti cookies:

Cookie indispensabili
Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come la compilazione dei form, non può essere garantita.

Cookie di funzionalità
Questi cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate. Questi cookie possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine web che è possibile personalizzare. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Google Analytics
Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google Inc. Google Analytics utilizza dei cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito . Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web  ( compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google . Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma si prega di notare che se si fa questo non si può essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web . Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati .